Stanadyne debutta nuovi sistemi di alimentazione all'Auto Expo

I nuovi sistemi consentono un percorso conveniente per raggiungere la prossima conformità delle emissioni per i piccoli motori in India

NEW DELHI (15 febbraio 2018) - Stanadyne, uno sviluppatore globale di sistemi di iniezione di carburante con sede a Windsor, Connecticut, ha debuttato due nuovi sistemi di alimentazione alla mostra dei componenti Auto Expo dell'8-11 febbraio a Nuova Delhi che offrono un approccio differenziato per soddisfare le prossime normative indiane sulle emissioni dei piccoli motori.

L'iniettore a pompaggio di benzina (GPI) e la pompa dell'unità controllata da solenoide (SCUP) di Stanadyne sono stati sviluppati come sostituzioni convenienti dei sistemi meccanici nelle applicazioni a due e tre ruote e consentono ai produttori di raggiungere le norme sulle emissioni dell'India.

Il GPI è una pompa e un iniettore integrati progettati per sostituire i carburatori meccanici comunemente usati oggi sui piccoli motori a benzina. La SCUP è una pompa unitaria controllata elettronicamente che offre un controllo preciso della temporizzazione e dell'erogazione di carburante ed è un'alternativa alla tecnologia common rail diesel.

"Questa tecnologia (GPI e SCUP) si adatta all'ingombro dei sistemi meccanici di oggi; offrendo un vantaggio diretto rispetto ad altre opzioni sul mercato che richiedono ai produttori di apportare importanti modifiche al design dei loro motori", ha detto Jayabalan S, Stanadyne Senior General Manager di Application Engineering. "Con i produttori che lavorano per soddisfare i requisiti delle emissioni 2019/2020 dei piccoli motori diesel e benzina, stiamo fornendo soluzioni a basso costo che richiedono meno modifiche al motore rispetto a sistemi più complessi come l'iniezione del carburante port e il common rail diesel."

Sanjay Chadda, amministratore delegato di Stanadyne (a sinistra) e il Dr. John Pinson, Presidente & CTO (a destra) hanno rivelato due nuovi prodotti - l'iniettore a pompaggio di benzina (GPI) e la pompa dell'unità controllata da solenoide (SCUP) all'Auto Expo Components Show 2018 a Nuova Delhi dall'8 all'11 febbraio. Progettati per soddisfare le norme BS-VI attraverso sistemi di iniezione elettronica del carburante, i prodotti offrono alternative convenienti ai tradizionali sistemi meccanici.

In mostra all'Auto Expo c'erano anche altri sistemi di alimentazione diesel e benzina di Stanadyne - pompe a iniezione diretta di benzina (GDI) e sistemi Diesel Common Rail (DCR) - che hanno segnato la loro mostra inaugurale in India, anche se Stanadyne produce prodotti nel paese da quasi 10 anni.

Stanadyne, che ha sviluppato la prima pompa GDI da 200 bar al mondo per il mercato automobilistico nel 2006, oggi progetta la tecnologia GDI principalmente per i motori a 3 cilindri e oltre dei veicoli passeggeri.

La tecnologia DCR dell'azienda è sviluppata per le condizioni operative più difficili e i carburanti a bassa lubrificazione. Le pompe ad alta pressione sono disponibili in configurazioni a due o quattro pistoni e dimensionate per motori fino a 16L.

"Con impianti di produzione posizionati strategicamente in tutto il mondo, Stanadyne è impegnata a consentire la prossima generazione di motori puliti e a basso consumo", ha detto il presidente di Stanadyne, Chief Technology Officer Dr. John Pinson. "Risolvere le sfide regionali uniche affrontate dai nostri clienti con prodotti su misura è parte della nostra filosofia aziendale. La tecnologia dei nostri prodotti GPI e SCUP esemplifica questo modello di business".

Pronto per iniziare?